Natale 2018: Cose da fare e posti da esplorare

Le vacanze di Natale sono ormai così vicine da poterne quasi sentire l’odore. Tra poco meno di un mese potremo finalmente tornare a goderci le nostre attività preferite: il rimanere a dormire fino a tardi, guardare i nostri film di Natale preferiti in tv, sorseggiare litri e litri di cioccolata calda davanti ad un camino scoppiettante, scambiarci regali di Natale con i nostri amici più cari, abbuffarci come dei veri re durante i pranzi con i parenti e magari anche goderci una meritata vacanza lontani dalla nostra vita frenetica di tutti i giorni. E per tutti voi avventurosi che desiderate passare un Natale alla scoperta di nuove esperienze abbiamo stilato questa lista di tutte le possibili destinazioni da esplorare durante queste vacanze di Natale. Ogni posto è particolare a modo suo e ogni località vale la pena di essere visitata, quindi preparate le valige e siate pronti a scoprire un lato dell’Italia che non conoscevate.

1) Mercatini di Natale: Se anche per voi Natale fa rima con shopping, allora non vorrete di certo perdervi le decine di caratteristici mercatini di Natale che hanno luogo ogni anno nel mese di dicembre in tutta Italia. Lasciatevi trasportare dal profumo di caldarroste e vin brulé, trovate l’addobbo perfetto per il vostro albero tra le centinaia di stand di artigianato locale, oppure lasciatevi stregare dal sapore dei prodotti tipici di una certa regione. Alcuni dei mercatini più popolari di Italia si trovano a Trento, Glorenza, Bolzano, Pacentro, Potenza, Catanzaro, Bologna, Fonte Nuova, Milano e Alberobello.


2) Krampus : Il Krampus è una tradizione natalizia di più di 500 anni, che narra la storia di come, durante i periodi di carestia, dei ragazzi usassero vestirsi da caproni per spaventare gli abitanti del villaggio e poter rubare le provviste necessarie per sopravvivere all’inverno. Ma, un giorno, scoprirono che tra di loro si nascondeva il diavolo in persona, riconoscibile dagli zoccoli da caprone, Dopo che il vescovo Nicolò riuscì ad esorcizzare la malvagia presenza, la tradizione divenne quella di sfilare travestiti da demoni in giro per le strade per dare la caccia ai “bambini cattivi”. Questa tradizione è ancora viva principalmente nelle zone d’Italia d’appartenenza alla lingua tedesca (come per esempio Trentino-Alto-Adige e Friuli Venezia Giulia). Questa festa è una tradizione esuberante e particolare, bella da vedere e unica nel suo genere. Vi consigliamo di aggiungerla alla vostra lista di cose da fare questo inverno.


3) Sciare: Come poteva mancare lo sport invernale per eccellenza? Se anche voi avete voglia di mettere addosso un paio di sci e divertirvi con uno dei migliori utilizzi che si possono fare della neve, allora sappiate che l’Italia offre una serie infinita di località dove potrete sciare in alcuni dei posti più belli del mondo, con impianti sciistici all’avanguardia e uno staff preparato pronto a soddisfare qualsiasi vostra esigenza. Vi basterà dare un’occhiata online per trovare i migliori posti in cui sciare in Italia nel 2018!


4) Villaggio di Babbo Natale: Questa è la perfetta attività per chiunque stia organizzando una vacanza in famiglia. Molte città decidono di ricreare la magia del natale in tutto il suo splendore, e questo comprende anche ricostruire un piccolo angolo di Polo Nord per far provare ai bambini la magica emozione di incontrare Babbo Natale. Se anche voi avete voglia di far giocare i vostri piccoli con Babbo in persona, accarezzare qualche renna e divertirvi insieme agli elfi, diversi comuni italiani organizzano ogni anno l’iniziativa del villaggio di Babbo Natale, quindi siamo certi che ne troverete uno proprio vicino a casa vostra. Alcuni esempi sono: La casa di Babbo Natale e Accademia degli elfi a Riva del Garda, Il Santa Claus Village a Mostra d’Oltremare a Napoli, La Vera Grotta di Babbo Natale a Ornavasso, Il Santa Claus Village di Cesenatico, Il Villaggio di Babbo Natale di Martina Franca e infine Il Magico Paese di Natale a Govone. Siamo certi che sarà il posto giusto per far divertire grandi e piccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *