La Budapest Nascosta

Ogni città ha i suoi segreti e Budapest non fa eccezione. Mentre gli edifici situati sulle rive del Danubio finiranno di certo sulle cartoline che troverete nei negozi di souvenir sulla via Vaci, c’è molto di più a Budapest oltre i suoi punti di riferimento iconici e ai suoi popolari bar. Allontanati dai luoghi da vedere che trovi sulle guide turistiche e scopri le curiosità della città, fuori dai sentieri battuti.

Power Station Kelenföld

Sulle rive del Danubio, nella parte meridionale di Buda, si trova un tempio in stile art deco dell’alba elettrica. Dall’esterno, La Centrale elettrica Kelenföld (Hengermalom út 60, XI distretto) appare come qualsiasi altro edificio industriale, ma un passo all’interno della sala di controllo e troverete una fantasia steampunk spesso utilizzata come location in film e spettacoli televisivi. La stazione è generalmente chiuso al pubblico, ma se siete fortunati a volte potrete ottenere un un tour con altri appassionati urbani.

Le grotte di Budapest

Ci sono circa 200 grotte scavate dalle acque termali sotto Budapest . Infatti, a pochi metri dal Danubio potrai anche trovare la più grande grotta di acqua termale attiva conosciuta al mondo, la cui acqua alimenta ancora i vicini centri termali. Ma la testa va su nelle colline di Buda e pagare una visita alle Showcaves di Pálvölgy e Szemlőhegy o, se siete in cerca di avventura, andare in uno dei giri spelunking nella vicina Mátyáshegy proprio sotto la città.

Wekerle:

Verso l’aeroporto si trova una comunità nascosta. Il Wekerle Estate è una tenuta autonoma e autosufficiente costruita come un progetto di ‘Città Giardino’ nei primi anni del 20 ° secolo di avanguardia. Grazie alla combinazione di stile folk-rinascita con stile liberty ungherese, il Wekerle Estate è un oasi rustica nel cuore della periferia di Budapest. Si possono trovare echi di Transilvania rurale tra i timpani, il legno intagliato e le case turrite, ispirate al patrimonio di Timişoara-nato Károly Kos, principale architetto della tenuta.
Le cantine Torley

Sotto il quartiere Budafok, una vasta rete di grotte calcaree fornisce le condizioni ideali per fare il vino in stile Champagne. Il fondatore della fabbrica József Törley ha imparato il metodo tradizionale a Reims nel 1880, prima di tornare a Budapest per la fabbricazione del vino frizzante sul terreno di casa. È possibile esplorare le cantine, 130 anni in fabbrica e il suo museo, e anche assaggiare il famoso vino spumante ungherese, dopo una delle visite guidate ospitate dal museo in date selezionate.

Ospedale nella Roccia

Andare sotto la città per visitare uno dei siti sotterranei di Collina del Castello. L’ospedale nella roccia è un complesso fortificato sotterraneo, che ospita un ospedale militare e riparo dalla seconda guerra mondiale e la rivoluzione ungherese del 1956. E ‘stato un bunker nucleare top secret durante la guerra fredda, fino a quando ha aperto al pubblico nel 2002. Oggi, questo affascinante museo cattura la vita sotterranea cupa con figure di cera inquietanti e le reliquie originali dall’ospedale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *